venerdì 31 marzo 2017

5 cose che...: 5 citazioni che mi rispecchiano



Buon pomeriggio miei cari amici, oggi è venerdì e come ogni venerdì il blog ospita la rubrica "5 cose che.." (se siete interessati a questa iniziativa e volete partecipare, potete trovare tutte le informazioni QUI). Il tema che affronteremo questa settimana riguarda le 5 citazioni di romanzi che mi rispecchiano maggiormente. Devo dire che mi capita spesso di ritrovarmi all'interno di alcune frasi di libri che sto leggendo, ma oggi vi proporrò quelle che hanno un significato più importante per me.



1. Orgoglio e pregiudizio



"Soltanto il vero amore potrà condurmi al matrimonio. Ragion per cui morirò zitella".


Lo so, nelle mie scelte "Orgoglio e pregiudizio" è onnipresente, ma è un romanzo che ricopre grande importanza nella mia vita e non posso non citarlo in questo caso. Devo dire che questa frase per me è essenziale, ora sono fidanzata, ma anche prima non ero una di quelle che si lamentava di essere single. Io sono come Lizzie, posso sposarmi solo per amore, i soldi, le ambizioni, il potere, non mi interessano. Meglio restare zitella che accontentarsi e vivere una vita di infelicità, non credete?






2. Ciao, tu. 


"Insomma, sembrano tutte più qualcosa di me. Io a volte ho l'impressione di non avere neanche i contorni. Non so dove vado, non so cosa farò da grande, non so neanche che cosa mi metterò domattina. Almeno quelle che si vestono sempre di nero una certezza ce l'hanno".


"Ciao, tu" è un raccontino carinissimo e di poche pagine che ho rubato tra i libri di scuola di mia sorella. Sono tantissime le frasi in cui mi ritrovo, ma in modo particolare credo che questa che ho riportato mi rispecchi completamente. Sono una persona molto insicura e a volte mi capita di pensare che tutti siano meglio di me. C'è chi non sbaglia mai, chi riesce in tutto, chi ha una bellezza sorprendente. Così a volte mi capita di pensare ed io? Chi sono? Cosa farò della mia vita? Ma purtroppo una risposta per tutto non c'è. 




3. I pesci non chiudono gli occhi


"Continuavo a leggere qualche giornaletto illustrato, ma di più i libri che mi riempivano il cranio e mi allargavano la fronte. Leggerli somigliava a prendere il largo con la barca, il naso era la prua, le righe onde. Andavo piano, a remi, qualche parola non capita la lasciavo stare, senza frugare nel vocabolario. In attesa di intenderla, restava approssimata. Dovevo arrivarci da solo, definirmela attraverso altre occasioni, a forza di incontrarla".


Non poteva mancare una frase che riguardasse la mia passione per la lettura. Come lo stesso Erri de Luca, io non vado veloce perché sulle parole mi piace soffermarmi, intenderle bene e comprendere tutte le sfumature di esse. Non so se capita anche a voi, ma quando leggo di fretta mi sembra di non aver letto affatto. La lettura è un piacere, è relax ed io la esercito con calma.





4. Io sono di legno



"Non credo ai principi e alle belle addormentate, ai vissero per sempre felici e contenti, credo alle persone che si sopportano, a quelli che ogni tanto si dicono "ti odio" e maledicono il giorno in cui si sono incontrati".


Questo libro mi ha fatta guardare in faccia la realtà. Credere nelle favole si può, ma non nei lieto fine, nel pensare che tutto possa essere perfetto, perché non è così. La realtà è bella perché ci sorprende, ci devasta, ma soprattutto perché non ci annoia. Le favole ci occorrono per sognare, ma la realtà è quella da vivere.




5. La contessa rampante



"Ero speciale, ma essere speciale non è sempre una cosa positiva. Ti senti fuori dal mondo, nessuno può capirti, nessuno può vedere ciò che provi tu, nessuno riuscirà ad amarti come vorresti tu. Sarà il prezzo da pagare per essere diversi ed è per questo che tutti quelli che sono come me non riescono ad accontentarsi nella vita. Cercano sempre il meglio, sempre l'irraggiungibile e poi si finisce per diventare pazzi. Pazzi d'ambizione, schiavi di se stessi".

No, non ho scritto un libro e non credo che lo farò mai. Però, ogni tanto, amo scrivere di me perché mi aiuta a capirmi ed ascoltarmi. Io non credo di essere nulla di che, ma sento che ho qualcosa da dire e che quello che cerco non l'ho ancora trovato. Così scrivo perché, oltre alla lettura, è la cosa che mi fa stare meglio.


Ecco le mie scelte, spero vi siano piaciute e che abbiate capito qualcosa in più sulla mia persona. Vi mando un bacio, a presto!


20 commenti:

  1. Ciao la citazione , io sono di legno fantastica 👍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io la trovo meravigliosa, ma tutto il libro lo è :)

      Elimina
  2. Mi rivedo anch'io nella citazione di Orgoglio e pregiudizio, completamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lizzie dice quasi sempre cose sagge! Ringrazio Jane Austen per averla creata :)

      Elimina
  3. Bellissime!
    La prima è quella che mi piace di più!
    Un bacio

    Nuovo post sul mio blog!
    Se ti va ti aspetto da me!
    http://lamammadisophia2016.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Ciao :) mi piacciono molto le citazioni che hai scelto per descriverti, e penso che siamo sulla stessa lunghezza d'onda perché:
    1 la citazione della austen è una delle mie preferite, 2 anche io devo leggere con calma per gustarmi davvero un libro e 3 le domande esistenziali ed il paragone con la gente "perfetta" sono altre cose che abbiamo in comune.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emily è sempre bello trovare anime affini. Già sospettavo da tempo che lo fossimo, ora ne ho la certezza :)

      Elimina
  5. La tua citazione personale è bellissima !!!
    Condivido assolutamente quella di "Ciao, tu"

    PS: Grazie a questa rubrica ho conosciuto il tuo blog :) , approfitto per iscrivermi tra i tuoi lettori :D

    Baci
    Eleonora C
    LA BIBLIOTECA DELLA ELE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Eleonora, passo subito anche io da te :*

      Elimina
  6. Mi rispecchio molto nella seconda e nella quarta, ma, in realtà nella seconda sono io, in tutto e per tutto, fin troppo XD!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahha questo significa che ci somigliamo molto!

      Elimina
  7. Erri de Luca... i pesci non chiudono gli occhi... ma quanto è bello?! *sospiro*

    se ti va, qui trovi le mie cinque: https://controletture.wordpress.com/2017/03/31/5-cose-che-7-5-citazioni-che-mi-rispecchiano/

    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erri de Luca mi regala sempre delle perle meravigliose. Passo da te :)

      Elimina
  8. Io sono di legno è pieno di frasi fantastiche!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È il romanzo più emozionante della Carcasi, mi è rimasto nel cuore.

      Elimina
  9. Ciao Annamaria! Anche io sono una lettrice lenta, credo fermamente nel vero amore (che non ha niente a che vedere con quello delle favole :P). Con il tempo si dovrebbe diventare più sicuri di sé invece per me è stato il contrario e adesso capita, purtroppo spesso ultimamente, di sentirmi tagliata fuori dal mondo! Tutto questo per dire che condivido tutte le tue scelte, dalla prima all'ultima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia, noto che abbiamo tantissimo in comune e ne sono felice, almeno non mi sento sola in questo mondo fatto di gente che crede di essere perfetta! Noi siamo "normali" e dobbiamo essere felici di esserlo :)

      Elimina
  10. Adoro il personaggio di Lizzie e i suoi valori ed è bello vedere che c'è qualcuno fissato quanto me se non di più con Orgoglio e Pregiudizio..! ^^
    L'amore è un valore meraviglioso che rende tutto migliore, quindi citazione migliore non potevi trovare come scelta di vita! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, l'amore è uno dei sentimenti più belli e puri che abbiamo. Sporcarlo con il vile denaro e il potere, mi dispiace veramente troppo. Magari la pensassero tutti come me e te :)

      Elimina