sabato 17 giugno 2017

[Il fascino del gentiluomo]: Edward Rochester di Jane Eyre



Buongiorno e buon sabato cari amici e care amiche, oggi sono qui per portarvi un po' di amore e qualche gioia, perché grazie a Susy del blog I miei magici mondi vi parlerò di uno dei gentiluomini più amati della letteratura, sto parlando di Mr Edward Rochester. 



Dovete sapere che il mio incontro con il romanzo più famoso di Charlotte Bronte, è avvenuto in una maniera abbastanza particolare. Infatti, una notte sognai un film che mia madre mi faceva vedere sempre da bambina, con protagonista un'orfanella che veniva mandata in collegio e mi ricordavo soprattutto la scena in cui una sua amichetta dai capelli rossi moriva ed io iniziavo a piangere e non la smettevo più. Quando chiesi a mia madre di che film si trattasse lei non seppe rispondermi, lo aveva completamente rimosso dalla mente. Io, però, avevo bisogno di sapere ed iniziai a fare ricerche su google fino a quando non trovai la risposta: Jane Eyre. Il film a cui facevo riferimento io era quello del 1996, ma dopo aver letto il romanzo ho acquistato subito il dvd della trasposizione cinematografica del 2011 di cui tutti mi avevano parlato benissimo e l'ho guardato sognante e singhiozzante per tutto il tempo. 

Fatto questa premessa un po' stramba, ora parliamo del protagonista maschile di questo romanzo: Mr Rochester. Quest'ultimo non è certo il modello di uomo a cui tutte aspiriamo: vecchio, scorbutico e soprattutto sposato, per non parlare del fatto che alla fine diventa anche cieco. Però è nobile, ha una casa bellissima ed è anche simpatico. Sì, dai non ditemi che non ricordate il travestimento da veggente che utilizza Rochester per carpire i sentimenti di Jane, l'ho trovato geniale e spassoso ai massimi livelli! E poi, diciamoci la verità, tutte noi dopo il film del 2011, quando leggiamo il nome del gentiluomo di Jane Eyre subito pensiamo a quel gran figo di Michael Fassbender, oppure no?




Ok, è vero, Mr Rochester qualche difetto ce l'ha. Dichiara il suo amore a Jane, le chiede di sposarlo, ma in realtà lui ha già una moglie, Bertha. Si, certo la inganna, ma in realtà non è anche questo amore? Pensateci bene, il voler Jane come sposa a tutti i costi, nonostante la differenza di età, nonostante il fatto che lei fosse un'orfana senza dote e senza mezzi, nonostante una moglie pazza, beh per me questo è frutto di un sentimento autentico e profondo. Certo, avrebbe dovuto avvertire prima Jane sui pericoli che correva, ma poi sapete che piega noiosa avrebbe preso il romanzo? No, amici miei, Mr Rochester è affascinante perché è così istintivo e irrazionale da rischiare tutto per essere felice. 

E Jane lo capisce, perché ha un cuore grande quanto l'universo e quando diventa una ricca ereditiera che può permettersi tutto, anche un uomo più giovane, lei decide comunque di tornare a Thornfield Hall, dal suo unico amore, anche se ormai Mr Rochester è diventato storpio e cieco, è sempre lo stesso, è sempre pieno d' amore per lei. 




Prima di lasciarvi voglio davvero ringraziare Susy per aver ideato questa bella iniziativa, ma soprattutto per avermi coinvolta, cosa che ho apprezzato tantissimo. Infine vi elenco tutte le tappe precedenti e il calendario di quelle successive. Non dimenticate che il prossimo appuntamento sul blog The avid reader che vi parlerà di Ross Poldark. 


Presentazione - I miei magici mondi


Frederick Wentworth - Gli alberi da libri

John Thornton - Romance e altri rimedi





Un bacio a tutti e alla prossima!







14 commenti:

  1. Ero tentata di parlare di Rochester, ma alla fine il mio amore per Darcy ha prevalso e sicuramente tu ne hai parlato molto meglio!
    Rochester è un personaggio molto misterioso e questo lo rende affascinante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rochester è quello che non noteresti all'inizio, ma che con il tempo conquista il tuo cuore e non te lo restituisce più. Però Mr Darcy è sempre il mio primo amore <3

      Elimina
  2. Vecchio, scorbutico, per non parlare del fatto che diventa anche cieco ahahah Grande Annamaria sei riuscita a difendere con onore Mr Rochester :) ottimo articolo come sempre! Viva i gentiluomini :P
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhaahah sono stata un po' troppo sincera? Però dai, Mr Rochester è sempre interpretato da Fassbender, non ce lo dimentichiamo!
      A presto Silvia :*

      Elimina
  3. Ciao Annamaria.
    Grazie a te di aver partecipato.
    Sicuramente questo personaggio è particolare rispetto agli altri ma mi trovo perfettamente daccordo in tutto quello che hai scritto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy, grazie ancora per aver pensato a me e avermi permesso di parlare di questo gentiluomo atipico, ma pur sempre interessante. Alla prossima:)

      Elimina
  4. Ciao Annamaria!! La tua intro mi ha davvero colpita, perchè vedi...è un po' quello che è successo a me. Mia madre mi ha fatto vedere il bel film del '96, io me lo sono stampato in testa senza capirne il motivo e poi a un certo punto scopro che è un romanzo magnifico del quale mi innamoro perdutamente! Mr Rochester è un personaggio bizzarro, e per quanto io non ami le coppie lui vecchio, lei giovane, questa storia d'amore mi piace molto! E poi come dici tu...altro che vecchio e storpio, se si pensa a Michael Fassbender tutto il resto è in secondo piano;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, non ci credo, anche a te è successo lo stesso! È una assurda, ma si vede che la storia di Jane Eyre ci era rimasta davvero impressa! In realtà questo romanzo mi è piaciuto davvero molto e lo preferisco sicuramente a Cime tempestose che non mi ha per nulla entusiasmata. E poi Fassbender, che lo diciamo a fare?

      Elimina
  5. Faccio mea culpa e ammetto che il romanzo lo devo ancora leggere, ma la storia la conosco bene perché anche per me il primo incontro con Jane Eyre è stato con il film di Zeffirelli del '96 che mi hanno fatto vedere alle superiori. E poi vabbè, mi sono presa il DVD della versione del 2011 con Fassbender - impossibile immaginarsi un Edward Rochester diverso ora.
    Bella presentazione Annamaria, sei andata dritta al punto e hai sottolineato tutto - pregi e difetti e fascino.
    E se già dalle trasposizioni l'ho sempre preferito a Cime Tempestose, a questo punto chissà che farò quando leggerò il libro. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alice, io e te quando ci "incontriamo" virtualmente, non riusciamo proprio a non lanciare qualche frecciatine a "Cime tempestose", proprio no XD Grazie mille per i complimenti, ma la tua presentazione di Heathcliff mi è piaciuta molto di più della mia scarna descrizione di Rochester. Questo significa che devo rivedere il film, assolutamente!

      Elimina
  6. Bellissima questa iniziativa! E stupenda la tua presentazione! Rochester è uno dei personaggi classici che mi piace di più, proprio per i suoi modi rudi e diversi da tutti gli altri gentiluomini.
    Il mio preferito in assoluto rimane mr darcy, ma Rochester mantiene saldamente il secondo posto da diversi anni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Emili, grazie mille per aver apprezzato la mia presentazione. Rochester è un gentiluomo a tutti gli effetti, solo un po' diverso dagli altri per la sua età che, però lo rende molto più affascinante. Nonostante ciò, Mr Darcy è sempre Mr Darcy!

      Elimina
  7. wow...che bellissima analisi di Rochester. Mara romance e altri rimedi

    RispondiElimina
  8. Ciao! Io adoro Jane Eyre, sia come romanzo che come film! Trovo che l'eroina sia davvero rivoluzionaria, con la sua intelligenza, la sua forza d'animo ed il suo desiderio di badare a se stessa. Certo, anche Mr Rochester ha il suo perché :-)

    RispondiElimina